Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

CARATTERISTICHE E FINALITÀ' DELL'ASSOCIAZIONE


La nostra Associazione è una O.N.L.U.S. pertanto non persegue fini di lucro.
E' l'unica Associazione no-profit esistente in Italia che ha come scopo Statutario il recupero, il restauro e la valorizzazione del Patrimonio Storico-Scientifico di proprietà Pubblica.


E' nata a Milano nel maggio 1998 in forza della legge sul Volontariato n° 460 del 04 dicembre 1997.

I nostri aderenti soci sono tutti pensionati che nel corso della loro attività lavorativa hanno svolto le seguenti attività:

 

  • meccanici, nel settore della meccanica fine,
  • orologiai, strumentisti,
  • modellisti didattici,
  • tornitori-attrezzisti e ottici

Tutti gli associati hanno in comune la passione per la storia della Fisica, meccanica e tecnologia.
Grazie ai lavori di restauro svolti da pochi ma determinati volontari, ogni anno si avvicinano al patrimonio storico-scientifico dell'Associazione di Brera e quindi alla cultura scientifica, circa 10.000 persone.

In maggioranza studenti delle scuole di ogni ordine e grado ma anche molto pubblico adulto. Dopo i primi interventi di restauro eseguiti nell'ambito dell'Associazione di Brera molte richieste di collaborazione sono giunte all'A.RA.S.S. da parte d'Istituzioni  Pubbliche proprietarie d'importanti collezioni di antichi strumenti scientifici.

L'attività che quotidianamente svolgono i soci dell'ARASS - Brera è un esempio di elevata professionalità, di esperienza che generano un altissimo "valore aggiunto", il quale viene messo a disposizione della collettività gratuitamente.

Va anche precisato che il lavoro dei Soci dell'A.R.A.S.S.-Brera non si conclude con il restauro, per quanto complicato esso sia, dello strumento scientifico, ma si estende anche nelle ricerche bibliografiche e di archivio per corredare lo strumento stesso di tutte quelle notizie storiche che lo interessano.
Quindi possiamo dire che l'A.R.A.S.S.-Brera costituisce una risorsa senza la quale molte Istituzioni Pubbliche non avrebbero potuto e molte altre non potrebbero in futuro provvedere al recupero delle loro collezioni di strumenti scientifici. Con il rischio, peraltro sempre presente, che possono verificarsi dispersioni e quindi un impoverimento del nostro Patrimonio.

Nonostante i lusinghieri risultati conseguiti e l'importanza della nostra funzione, non siamo ancora riusciti a coinvolgere i giovani ad intraprendere una così affascinante scelta professionale.
Le nostre risorse economiche, fino ad ora, non sono state tali da poterci consentire l'istituzione di corsi di formazione professionale. Abbiamo a questo proposito provato a chiedere all'Amministrazione Regionale, ma il risultato è stato quanto mai deludente. Quindi allo stato dei fatti su questo campo non siamo ancora riusciti a "seminare nulla".
Da un paio d'anni disponiamo di uno ottimo laboratorio che ci permette di affrontare problematiche di restauro complesse, possiamo dire di essere nelle condizioni migliori per fare una buona formazione professionale, ma purtroppo non riusciamo a trovare un interlocutore Pubblico sensibile a questo problema.

Mentre in altri Paesi dell'Europa: la Francia, la Germania, l'Inghilterra, l'Olanda ecc. hanno saputo costituire, nei decenni passati, ottimi laboratori di restauro in questo settore culturale e avviare molti giovani in questa professione per la conservazione la cura del Patrimonio storico scientifico.

Scarica qui la brochure istituzionale