Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

Specchio piano
Consideriamo un raggio ottico incidente su uno specchio nel punto A, tracciata la normale N alla superficie speculare nel punto A si ha che gli angoli che il raggio incidente e il raggio riflesso formano con la normale N sono uguali e valgono î. Inoltre il raggio incidente, il raggio riflesso e la normale giacciono sullo stesso piano chiamato “piano di incidenza”.
Quando il raggio incidente è perpendicolare alla superficie dello specchio il raggio riflesso si sovrappone a quello incidente.
specchio_piano_b
L’immagine virtuale formata dallo specchio piano è simmetrica rispetto ala superficie speculare. La legge di riflessione dello specchio piano può essere ricavata dal principio generale di Fermat formulato nel 1658 il quale dice che:
“La traiettoria percorsa da un raggio di luce da un punto A ad un punto B è quella che richiede il minimo tempo”.