Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

Punta per generare il vento elettrico
Serve per dimostrare che se una punta del conduttore è carica, essa attira gli ioni di segno opposto neutralizzando la propria carica, mentre respinge gli ioni di segno contrario comunicando all’aria un movimento d’insieme che costituisce il cosiddetto vento elettrico. Tutto avviene come se le cariche fornite in A (in questo caso positive) venissero disperse nell’aria dalla punta. Si mette in evidenza l’effetto dell’efflusso delle cariche dalla punta avvicinando ad essa la fiamma di una candela, il flusso d’aria che parte dalla punta, provocato dalle cariche elettriche, piega fortemente la fiamma.