Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

Elettroscopio a foglie
E’ costituito da una bottiglia di vetro munita di un tappo isolante (ambra, dielettrina, zolfo, ecc..). Attraverso un’asta metallica recante ad una estremità una sferetta ed all’altra estremità (interna alla bottiglia) due foglie d’oro o di alluminio molto sottili e leggere. Questo elettroscopio è più sensibile del pendolino elettrico.
Nello stato neutro le foglie d’oro sono verticali e ravvicinate, ma se tocchiamo, o la sferetta con un corpo elettrizzato, sia esso metallico o isolante, parte della carica, per contatto, verrà comunicata alle foglioline le quali caricandosi ambedue dello stesso segno si respingeranno e quindi divergeranno. La divergenza delle foglioline indica lo stato elettrico del corpo ma non fornisce alcuna indicazione circa il segno della carica.