Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

Elettrometro a scintilla di Lane
Questo strumento fu uno dei primi apparecchi in grado di fornire indicazioni quantitative, sia pur grossolane, della carica elettrica.
Fu ideato dal farmacista inglese Timothy Lane (1743-1807) nel 1765.
Esso è costituito da una bottiglia di Leyda A la cui armatura esterna viene posta in comunicazione, attraverso il contatto B e la colonna C con un elettrodo a forma di sferetta D. La sferetta D si può allontanare o avvicinare per mezzo di una vite F ad un altro elettrodo E posto alla stessa altezza e collegato all’armatura interna della bottiglia.
La carica si può misurare in modo molto approssimativo dalla lunghezza delle scintille che scoccano tra gli elettrodi opportunamente distanziati.