Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

Elettrometro di Peltier
Questo strumento fu realizzato per compiere degli studi sull’elettricità atmosferica. Esso utilizza come forza di richiamo l’azione del campo magnetico terrestre su un magnete permanente c anziché usare la torsione di un filo o la forza di una molla come in altri strumenti analoghi.
L’elettrometro è caratterizzato dal fatto che l’indice mobile b, solidale col magnete c, poggia su una punta metallica e resta in contatto elettrico permanente con il conduttore fisso F. Si evitano in tal modo le cause di errore dovute a perdite di elettricità quali ad esempio quelle di un conduttore mobile sospeso ad un filo di seta.
La deviazione rispetto alla configurazione iniziale si legge su una scala circolare incisa sulla cassa di vetro che protegge il sistema di misura. Lo strumento deve essere tarato.