Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

Tubo di Braun
Serve per dimostrare che i raggi catodici sono deviati da un campo elettrico e da un campo magnetico.
E’ questo un tubo ad alto vuoto di fronte al catodo C vi è un diaframma metallico il cui foro centrale lascia passare soltanto un sottile pennello di raggi. Il fondo del tubo è generalmente ricoperto di tungstato di calcio che dà una fluorescenza azzurra quando viene investito dai raggi catodici.

Campo magnetico
Se il tubo è acceso e vengono alimentati gli avvolgimenti N in modo da generare un campo magnetico, si vede che nell’attraversare il campo, i raggi catodici vengono deviati osservando lo spostamento dello spot. Si dimostra così che il fascio di raggi catodici costituisce una corrente elettrica il cui senso è opposto a quello di propagazione dei raggi.

Campo elettrico All’interno del tubo, al di là dei diaframmi, sono situate le armature di un condensatore. Il fascio di raggi catodici attraversando il campo elettrico prodotto dal condensatore, viene deviato verso l’armatura carica positivamente.
Questa esperienza dovuta a Thomson mostra che la radiazione catodica è formata da corpuscoli carichi negativamente.