Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

Cannocchiale magnetico di Prony
Lo strumento fu progettato dall’ingegnere francese Riche Prony di Gaspard (1755-1839). Esso è costituito da una cassettina in legno forata superiormente per alloggiare il tubo di torsione A. Le due superfici laterali presentano due lastrine di vetro B su cui è incisa una linea mediana. Un ago C ed un cannocchiale D sono sospesi ad un filo E costituendo in tal modo un cannocchiale magnetico in grado di ruotare liberamente attorno ad un asse verticale in un piano orizzontale.
Il cannocchiale si orienta secondo la direzione del meridiano magnetico del luogo. In tale situazione si equilibrano i due momenti agenti sull’ago: quello dovuto al campo magnetico terrestre e quello dovuto alla torsione del filo. La scala è posta a distanza, su un muro, e si legge la posizione dell’ago traguardandola attraverso l’oculare del cannocchiale a cui esso è sospeso.