Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

Modello per la dimostrazione del centro di gravità
Considerando un corpo come costituito da tanti punti materiali sollecitati da altrettante forze di gravità tutte fra loro parallele si ha che la risultante di tali forze sarà in modulo uguale alla somma dei moduli di tutte le componenti, avrà direzione parallela alle componenti ed il punto di applicazione, che in questo caso prende il nome di “centro di gravità”, si troverà in una posizione determinata e unica. Dato che il corpo è solido, comunque si faccia il corpo su sé stesso, la posizione del centro di gravità deve restare immutata.
L’equilibrio di un corpo sospeso può aver luogo soltanto quando il suo centro di gravità si trova sulla verticale condotta dal punto di sospensione. Ne consegue che, sospendendo il corpo in diversi punti, il centro di gravità sarà quel punto dove concorrono tutte le verticali condotte dai rispettivi punti di sospensione.