Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

Radiometro a mulinello di Crookes
Questo rivelatore è costituito da un palloncino di vetro entro cui, sulla punta di un ago verticale di acciaio, è sospeso un mulinello formato da quattro palette di mica. Le palette sono da una parte ricoperte di nerofumo, e precisamente le parti annerite si seguono tutte nello stesso verso. Nel palloncino è stato fatto il vuoto.
Esponendo questo apparecchio alla luce di una candela esso si mette in rotazione nel senso che le facce ricoperte di nerofumo retrocedono come se subissero una spinta dalle radiazioni che ricevono. Ciò è dovuto al fatto che le lastre di mica si riscaldano maggiormente dalla parte coperta di nerofumo, e le tracce d’aria che sempre restano nel palloncino, esercitano per effetto di questo differente riscaldamento una pressione sulle palette di mica maggiore dalla parte annerita che dall’opposta. Questi eccessi di pressione, essendo tutti equiversi, mettono in moto il mulinello.
Per il buon funzionamento del radiometro è necessario che l’aria all’interno sia molto rarefatta, perché altrimenti le palette incontrerebbero troppa resistenza nel loro moto; ma essa non deve mancare del tutto (0,03 mmHg).
Questo strumento rivela, oltre alle radiazioni nel campo del visibile, anche quelle nel campo dell’infrarosso, come si può constatare avvicinando allo strumento un corpo caldo.