Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

Apparato di contrazione secondo Tyndall
E’ un apparecchio che permette di evidenziare le notevoli tensioni esercitate dai corpi che si raffreddano. Sopra una robusta base di ferro si trovano due colonne A e B recanti superiormente due fenditure verticali. Una di queste colonne è munita di due nervature C parallele alla fenditura. Tra le due fenditure si dispone una spranga D di ferro che termina da una parte con un occhiello E a bordo tagliente e dall’altra con una vite munita di volantino F.
Si riscalda fortemente la sbarra di ferro prima di introdurla nelle fenditure di sostegno, quindi s’inserisce nell’occhiello una barretta G di ghisa, si stringe il volantino in modo che la barretta sia serrata fra le nervature C e il tagliente dell’anello E. Se ora si versa dell’acqua fredda sulla sbarra di ferro essa si contrae e, per la tensione a cui viene sottoposta, la barretta si spezza.