Chiudi

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per garantire una migliore navigazione.
Leggi qui per maggiori dettagli.

Si tratta del primo telescopio  rifrattore equatoriale Merz entrato in funzione all'osservatorio di Brera nel 1874. Era stato voluto da Giovanni Schiaparelli , che era il direttore dell'osservatorio già dal 1862, quando aveva solo 27 anni. Il nuovo telescopio aveva un obiettivo di 22 centimetri di diametro, di grande qualità, come messo in evidenza dalle molte misure accurate di stelle doppie effettuate da Schiaparelli.

Questo strumento fu usato da Schiaparelli per studiare in dettaglio la superficie di Marte, ed eseguire il primo, vero rilievo cartografico accurato del pianeta.